"L'innovazione diventa rivoluzione solo quando è accessibile a tutti!"

Ottimizzare Windows 7

in 19 giugno 2011 in Windows 169 con 0 Commenti

In quest’articolo vedremo come ottimizzare Windows 7.

Windows 7 è sicuramente il sistema più stabile e performante sviluppato da Microsoft e unisce in maniera perfetta la bellezza di Windows Vista e la reattività di Windows XP.
Sin dal primo avvio il sistema risulta abbastanza reattivo con i suoi effetti grafici molto piacevoli ma se si decide di installare questo sistema su macchine un po’ datate potremmo assistere a dei rallentamenti che possono diventare fastidiosi con il passare del tempo anche se questi sono molto meno frequenti di quelli a cui si assisteva in Windows XP.

Questo è dovuto al fatto che il sistema operativo utilizza molte risorse per gestire i servizi di sistema e ancora di più per gli effetti grafici relativi all’interfaccia grafica Aero.
Potremmo dire che la splendida interfaccia con trasparenze effetto cristallo di Windows 7 mette molto sotto stress la scheda video del nostro computer e non è visualizzabile su tutti i pc.
Ora vedremo alcuni trucchetti per renderlo più reattivo.

Ottimizzare Interfaccia Grafica

Disabilitare Effetti Visivi

Gli effetti grafici del sistema operativo made in Redmond sono molto belli visivamente ma spesso rallentano l’intero sistema soprattutto l’apertura delle finestre.
E’ chiaro che su computer molto potenti il ritardo che provocano questi effetti sull’apertura delle finestre è quasi impercettibile ma su macchine un po’ datate può essere fastidioso soprattutto se si ha fretta.
Detto questo appare chiaro che il primo passo verso l’ottimizzazione del nostro sistema è quello di disabilitare gli effetti visivi inutili.

Disabilitare effetti visivi:
  • Cliccate sul pulsante “Start“, posizionatevi sulla voce “Computer” e cliccate con il tasto destro e poi cliccate su “Proprietà“.
  • Nella barra laterale cliccate su “Impostazioni avanzate di sistema“.
  • Ora cliccate sulla scheda “Avanzate” e sotto la voce “Prestazioni” cliccate su “Impostazioni“.

A questo punto si aprirà una finestra dove potrete disabilitare gli effetti visivi.
Per prima cosa selezionate “Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori“.

Se clicchiamo su “Applica” avremo il nostro sistema minimale senza nessun tipo di effetto grafico perdendo anche alcune delle innovazioni introdotte nell’interfaccia.
Di seguito vi elenco gli elementi da lasciare attivi per non perdere completamente le comodità dell’interfaccia Aero.

Elementi da non disabilitare:
  • Attiva Aero Peek: per chi non lo sapesse è la funzionalità che ci permette di navigare tra le finestre aperte tramite la pressione dei tasti Alt+Tab.
  • Attiva Composizione del desktop.
  • Attiva trasparenza effetto cristallo: questa funzionalità è opzionale. Se la disabilitate perderete gli effetti di trasparenza nei bordi delle finestre e sulla barra della applicazioni.
  • Mostra anteprime anziché icone: questa funzione è da lasciare obbligatoriamente selezionata altrimenti non verranno visualizzate più le anteprime dei file.
  • Mostra contenuto della finestra durante l’operazione di trascinamento: questa è un’altra funzione opzionale che permette di visualizzare gli elementi che stiamo copiando/spostando durante l’operazione.
  • Sposta in modo uniforme le finestre di riepilogo.
  • Utilizza ombreggiatura per le etichette delle icone sul desktop.
  • Utilizza stili di visualizzazione per finestre e pulsanti: questa opzione permette di dare uno stile grafico alle finestre e ai pulsanti. Se non v’interessa potete disabilitarla.
  • Visualizza rettangolo di selezione semi trasparente: anche questa funzione è una caratteristica puramente grafica che potete disabilitare se non v’interessa.

Una volta selezionati gli effetti visivi da preservare non vi resta che cliccare su “Applica” e chiudere la finestra e vedrete già una maggiore reattività del sistema.

Velocizzare Comparsa Anteprime sulla barra delle applicazioni

Una delle novità più comode introdotte in Windows 7 è il raggruppamento delle finestre aperte per tipologia.
Questa funzione è molto utile perché anche con decine di finestre e programmi aperti la barra delle applicazioni rimane ordinata e basta posizionarsi su un’icone per visualizzare un’anteprima delle finestre aperte.

La comparsa delle anteprime però non è istantanea ma a questo si può rimediare facilmente.

Velocizzare anteprime:
  • Cliccate sul pulsante “Start” e cliccate sulla voce “Esegui“. Se la voce esegui non è presente nel menu posizionatevi in un punto qualsiasi del menu, dove non ci sono elementi, cliccate con il tasto destro e scegliete “Proprietà” e poi nella scheda “menu Start” su “Personalizza“. Selezionate la voce “comando Esegui” e cliccate su “OK“.
  • Digitate regedit e premete Invio oppure cliccate su “OK“.
  • Posizionatevi ora nella cartella “HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\Advanced“. Per espandere la cartella basta cliccarci su.
  • Posizionatevi nella parte destra della finestra, dove sono presenti i valori, e “create un nuovo valore DWORD“.
  • Assegnate alla nuova chiave creata il nome ExtendedUIHoverTime.
  • Assegnate alla chiave un valore decimale di 1.
  • Chiudete tutte le finestre aperte.

Dopo aver chiuso tutto noterete come la comparsa delle anteprime sia istantanea.
Bene come potete vedere con 5 minuti di lavoro il vostro sistema è già molto più reattivo.
Nelle prossime pagine vedremo come effettuare un’ottimizzazione più profonda del sistema.

Pagina 1 di 71234567

 

 

Torna all'inizio